• Home
  • Notizie e approfondimenti

Riflessione sulla partecipazione alla vita parrocchiale

Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli, se avrete amore gli uni verso gli altri (Gv 13,35)

 

Partendo dalla nostra vita concreta, ci accorgiamo quanto sia vago ed equivoco usare la parola “amore”.

Cosa vuol dire “amore”?

L’espressione amore nasconde sentimenti e concetti molto diversi. Per evitare fraintendimenti nasce il bisogno di tornare alla parola carità.

Invito alla partecipazione alla vita parrocchiale.Gesù insegna ai discepoli

Nel tempo dello scoraggiamento, quando sentiamo che amare è difficile, che la vita di famiglia è pesante e faticosa, che fare il bene non sempre piace ed è duro, quando viene la tentazione di mollare tutto (quante volte succede!)… ricorda questo suggerimento:

“La fede cristiana ti offre dei mezzi. Li conosci? Li sai usare? Vuoi provare? Sono stati utili a tanti prima di te. Sacre scritture, meditazione, silenzio, ascolto, dialogo, direzione spirituale, preghiera, spirito di sacrificio e di lode…
La tua vita è come un viaggio.
Apri la tua bisaccia di viandante e pellegrino. Mettici l’occorrente.
Il Signore è con te.
Buon viaggio!”