• Home

Le associazioni locali

Una breve panoramica sulle associazioni che operano a Madonna di Rosa ed a Rosa.

Comitato Festeggiamenti di Madonna di Rosa

Costituitosi nel 2014, ha lo scopo di organizzare la tradizionale festa del 8 settembre e di proporre anche altre iniziative culturali e ricreative, con il fine di ampliare la conoscenza della tradizione e cultura locale e proporre occasioni di aggregazione ed incontro.

Polifonica Friulana Jacopo Tomadini

Già nel 1923 – dopo l’arrivo dei padri francescani – troviamo a Madonna di Rosa una “Schola Cantorum” organizzata da P. Teodoro Caracristi che, perseguendo lo scopo di accompagnare le funzioni religiose, riesce nel 1924 a costituire un coro, composto da un gruppo di ragazze. A seguire si sono alternati diversi gruppi con una certa continuità.

Nel ’29 il Maestro di musica Gio. Battista De Vittor si offrì gratuitamente come maestro istruttore e direttore del “Corpo musicale” presso il Santuario. Nel 1964 arriva P. Maritan, il quale aveva maturato un’esperienza a Trieste nella direzione di un coro polifonico che imprime una svolta definitiva per l’affermazione del coro con la fondazione ufficiale della “Polifonica Friulana Jacopo Tomadini”, avvenuta nel 1968. P. Maritan resterà alla guida fino al 1983 conseguendo risultati di tutto prestigio nel campo nazionale e internazionale, offrendo parecchie opportunità per i coristi locali di visitare diversi paesi europei, fino ad arrivare in Canada.

Tutt’oggi la Polifonica Friulana J. Tomadini è una realtà viva e attiva mentre altri componenti, grazie alle loro riconosciute capacità, hanno contribuito alla nascita di altre nuove realtà nel territorio sanvitese. Per altre informazioni si rimanda al sito ufficiale www.pfjt.it.

Gruppo Folkloristico Gioia

Nel dicembre 1975 sorge a Madonna di Rosa un piccolo coro denominato “San Domenico Savio” e un complessino chiamato “Gioia”. Grazie alla pazienza e alla capacità di P. Antonio Durigon, il gruppetto di ragazzi e ragazze diventa sempre più numeroso, fino a costituirsi ufficialmente nel 1980 come Complesso Gioia. Da quella data l’attività si è ampliata con l’aggiunta delle rappresentazioni folkloristiche con le caratteristiche danze friulane; inizialmente il gruppo corale era seguito dal maestro Lombardo Fortunato mentre la parte dedicata alla rappresentazione folkloristica locale con balletti e danze, è stata seguita dalla prof.ssa Adduasio Maria Troja.

Sono oramai trent’anni che il gruppo si cimenta in questa attività raccogliendo successi in diverse località italiane ed anche estere.

ASD Tilaventina

Altra importante associazione che ha trovato ospitalità delle strutture parrocchiali è stata la società sportiva di calcio: la Tilaventina (dal latino Tilaventum ad indicare il vicino fiume Tagliamento). Fondata nel 1969 anche per merito dell’attivissimo P. Vittoriano Maritan e P. Antonio Durigon. Ricordiamo che questi frati francescani sono stati anche assistenti spirituali dei ragazzi impegnati nello sport, più tardi sostituiti da P. Dino Barichiello. Oltre alla sede c’erano anche gli spazi degli spogliatoi e soprattutto il campo di calcio oggetto di infinite cure per mantenere in ordine il verde manto erboso e “segnarlo” con le righe bianche. Attività svolta oramai da oltre 40 anni a livello dilettantistico con la prima squadra che ora milita nella seconda categoria, oltre ad altre rappresentative giovanili e i pulcini. Moltissimi i ragazzi che hanno indossato la casacca color rosa che rappresenta la società.

Attualmente le partite e la sede sono presso il campo sportivo di Ligugnana, ma qualche allenamento viene ancora svolto nel campetto sportivo dei frati francescani, in particolare utilizzato dalla squadra dei pulcini per le gare di campionato. Il ricordo e il legame con la Parrocchia di Madonna di Rosa e S.Stefano è sottolineato dal torneo “Delle Rose” che si svolge nel mese di maggio, dedicato alla Madonna, con la partecipazione delle compagini dei “piccoli amici”, pulcini ed esordienti.

Tratto da “Padre Gregorio”, attività e gruppi a Madonna di Rosa, 2009

Comitato di Rosa

E' l'associazione che promuove le tradizioni e la cultura della comunità di Rosa ed a cui la Parrocchia ha concesso in comodato d'uso alcune delle strutture adiacenti l'edificio che un tempo fu la casa canonica (quando esisteva una parrocchia autonoma). Il Comitato di Rosa organizza diversi eventi con lo scopo di aggregare la comunità di questa frazione. Certamente l'appuntamento più importante è la "Sagra del Pan-Zal", che si svolge nel terzo e quarto fine settimana di ottobre, in concomitanza con la festività di San Luca (18 ottobre), copatrono di Rosa. Per ulteriori dettagli sulle attività del Comitato di Rosa si rimanda al loro sito www.comitatodirosa.it.